CULTURAtris

Mimmo Càndito orgoglio del giornalismo a testa alta

By 21/10/2021Ottobre 27th, 2021No Comments

Mimmo Càndito non lo si dimenticherà mai. Uomo di grandi valori, buono, colto, altruista con i piedi per terra, anche sulle scene di guerra, dove è stato inviato de LA STAMPA, è ancor oggi considerato tra i più importanti giornalisti del nostro tempo. Così come lo è stato da scrittore e docente universitario, perché trasmettere ad altri con estrema semplicità, il suo sapere, le sue esperienze, era il dono che si portava dentro da sempre.
Lunedì 18 ottobre alle 14,15 nella Sala Blu del Salone Internazionale del Libro, Padiglione 2, l’associazione a lui intitolata dalla moglie, la giornalista Marinella Venegoni, in collaborazione con L’Indice dei Libri del mese, ha presentato la seconda edizione del “Premio Mimmo Càndito – Giornalismo a Testa Alta”.
A pochi giorni dall’assegnazione del Nobel per la Pace a due giornalisti, l’ambizione di questa importante iniziativa culturale è quella di valorizzare figure che si distinguano per libertà, indipendenza e capacità di incidere nel mondo italiano dell’informazione, sempre più tormentato da mille divisioni. E’ una presentazione affettuosa, dedicata non solo al nuovo regolamento ma, in una sorta di rappresentazione di una figura ideale, si è parlato di Mimmo, del suo modo di lavorare e di insegnare.
Importante la testimonianza di Lucia Goracci del TG3, che con Càndito ha lavorato spesso sugli scenari di guerra. E’ stato anche ricordato l’impegno universitario del giornalista-scrittore con i racconti di suoi allievi all’Università di Torino, Marina Lomunno e Fabrizio Assandri. E’ intervenuta Simona Carnino, vincitrice della prima edizione del’ Premio.
Il senatore Gianni Marilotti, sostenitore della causa degli informatori (whistleblowers), ha parlato della desecretazione ottenuta degli Archivi del Senato, insieme con Giampiero Buonomo segretario della Commissione Giustizia del Senato.
Marinella Venegoni e Gian Giacomo Migone, rispettivamente presidente e fondatore del Premio, hanno introdotto l’incontro ideale con Mimmo Càndito.

Leave a Reply